Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2017

Di quel giorno in cui il gruppo di lettura diventò enorme e dell’entusiasmo per La moglie (o la spianata)

Immagine
Il coccolone ti viene nel momento in cui arrivi in biblioteca e vedi la sala piena e le persone che si guardano intorno in cerca di altre sedie. La seconda ondata di panico ti coglie quando Gianna, un po’ in disparte, osserva a tutta voce: “E no, è! Ma così non si può. Siamo troppi, non riusciremo a parlare tutti. Non va bene. Mica possiamo restare qui fino a mezzanotte a parlare del libro?!”. Sembra così irritata che pensi “Oddio, mò s’alza e se ne va”. Tra l’altro, sai che manca qualche partecipante (Candida, Marcella, Dino, Amanda, Carla, Lucia), e ti lasci prendere da altri due minuti di terrore.  Il gruppo è cresciuto tantissimo. Sei combattuta tra il desiderio di cominciare a saltellare nella sala (Evvai! Non è vero che ci siamo rimbecilliti tutti davanti alla TV! Non è vero che la biblioteca è un’istituzione del passato! Non è vero che nelle aree periferiche non valga la pena di investire nella cultura! A modo nostro, siamo un gruppo di resistenti rivoluzionari) e l’ansia di dov…